26/08/2015

Se sei un imprenditore e hai quindi una tua azienda, ti sarai accorto che se qualche anno fa bastava il passaparola, qualche volantino e "fare bene" il proprio lavoro, oggi le cose sono decisamente cambiate!

E ti dico di più...il vero problema è che le cose andranno sempre peggio se continui sulla solita strada... il cerchio sarà sempre più stretto, la frustrazione aumenterà, il tempo non si ferma e tu sarai sempre alla rincorsa dei clienti.

Risultato?! vieni risucchiato e chiudi! 

...perché?!!?!

Perché oggi prima di prenotare al ristorante che il tuo amico ti ha consigliato, non prendi il cellulare per prenotare subito!

La prima, anzi primissima cosa che fai è cercare su google quel ristorante! ...e cosa cerchi?! feedback!

 Vedi il sito, vedi le foto, le recensioni e solo se ti trasmettono fiducia, se ti convincono cosa fai?! Prenoti?! NO!

 Cerchi altri ristoranti simili per poi metterli a confronto e infine decidere dove passare la bellissima serata.

No, tranquillo non sono un mago... questo è il processo di acquisto che oggi funziona e che è completamente incompatibile con il processo di vendita che andava fino a qualche anno fa!

A questo punto, permettimi una domanda: per quale presunto x motivo dovrebbe essere diverso per il tuo settore e azienda?! 

Mi spiace deluderti, ma ti dico un segreto... vale allo stesso identico modo! ;-)

Ecco il motivo per cui se non la smetti di buttar via soldi in pubblicità e non decidi una volta per tutte di applicare nella tua azienda una strategia professionale di marketing diretto, le cose andranno sempre peggio.  

Prima di spiegarti i 3 step è fondamentale che tu sappia alcune cose:

  • Non è vero che è una questione di fortuna.
  • Non è vero che per la tua azienda il marketing non serve.
  • Non è vero che l'unica soluzione è stracciare i tuoi prezzi.

 

Il problema reale è che l'unica strategia che può risolvere il problema è creare un processo che è perfettamente in linea con il processo decisionale del cliente: 

Il marketing diretto! 

Avevamo un sito web che non era visibile su Google, ci affidavamo completamente ai portali del settore ma da quando ci siamo rivolti a voi siamo in prima pagina con molte keyword di nicchia e le richieste dal sito sono notevolmente aumentate, portandoci a ridurre notevolmente le pubblicità sui portali. Grazie!

Vediamo ora i 3 step che oggi sono il must e che ahimè più dell'80% delle aziende italiane (sono stato basso) non utilizza:

 

1. Avere un sito web visibile su Google (ottimizzato seo con keyword di nicchia) orientato al marketing, ovvero con un unico obiettivo: convertire i visitatori in contatti! 

2. Avere all'interno del sito web un blog, che sarà il principale motore del tuo sito, ovvero che permette di trasferire al tuo target ciò che concretamente può aiutarli a risolvere un problema o dargli informazioni che indirettamente col tempo permetteranno di qualificarti ai loro occhi come l'esperto del settore.

3. Curare in modo professionale le pagine aziendali sui social e la tua reputazione, con lo scopo di supportare il valore della tua azienda e fidelizzare i clienti.

Questi sono 3 punti fondamentali che se nella tua azienda non hai, sono il motivo principale per cui sulla tua casella di posta ricevi soltanto spam e newsletter a cui sei iscritto.

A te la scelta!